Collegamenti sponsorizzati

Decreto liberalizzazioni: misure per l'edilizia

Decreto liberalizzazioni: cosa cambierà nel settore edilizia

Decreto liberalizzazioni: cosa cambierà nel settore edilizia
Collegamenti sponsorizzati
Il recente contestato “Decreto Liberalizzazioni” (DL. 24 gennaio 2012, n. 1), porterà alcune novità anche per le imprese del settore edile, dovute all’introduzione di una serie di modifiche alla normativa vigente, previste dagli articoli 56, 57 e 58 del nuovo decreto. Vediamo quali saranno i principali cambiamenti.
Art. 56 Norma per il settore edilizio
Il primo elemento di novità riguarda l’aggiornamento dell’art 13 del DL 201 del 6 dicembre 2011, l’art 56 prevede l’integrazione del testo preesistente con un nuovo comma 9-bis.
In base a quanto previsto riguardo l’imposta municipale (IMU), il comma aggiunto attribuisce ai comuni la possibilità di applicare un’aliquota di base ridotta fino alla soglia dello 0,38%, sui fabbricati destinati alla vendita dalle imprese costruttrici, finché permane tale condizione e in ogni caso per un periodo non superiore ai 3 anni, a condizione che durante tale periodo  il fabbricato non venga concesso in locazione. Questa ulteriore ipotesi di riduzione non va in ogni caso ad incidere sulla quota di imposta riservata allo stato secondo quanto previsto dal comma 11 dell’articolo 13 del decreto Salva Italia.

Art 57 Ripristino dell’IVA
L’art 57 del Decreto Liberalizzazioni, introduce una modifica al Decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 26 Ottobre 1972, (Istituzione e disciplina dell'imposta sul valore aggiunto) ed in particolare ai punti 8 e 8-bis dell’art 10. La modifica prevede il ripristino dell’applicazione dell’Iva sulle locazioni di fabbricati ad uso abitativo originariamente destinati alla vendita dalle imprese che li hanno realizzati, per le locazioni attuate nell’ambito di piani di edilizia abitativa convenzionata, per periodi di durata non inferiore a quattro anni e per le costruzioni destinate al social housing. Per quanto riguarda le cessioni sono imponibili tutte quelle effettuate dalle imprese costruttrici entro cinque anni dalla data di conclusione dei lavori di costruzione o di recupero dell’edificio nell’ipotesi in cui il cedente abbia espressamente scelto l’opzione dell’imposizione; le cessioni di abitazioni locate per un periodo di 4 anni in base a piani di edilizia abitativa convenzionata e le cessioni di alloggi sociali.

Art. 58 Semplificazione delle procedure
Obiettivo principale delle modifiche apportate dall’articolo 58 del decreto sulle liberalizzazioni, è la semplificazione delle procedure legate all’approvazione dei piani per l’edilizia abitativa. L’aggiornamento consiste in particolare nell’aggiunta, al testo dell’art.11 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112 e dell’art. 4 , comma 2, del Piano nazionale di edilizia abitativa (decreto del presidente del Consiglio dei ministeri 16 luglio 2009), della  seguente integrazione (con riferimento all’intesa con la conferenza unificata):
Tale  intesa  va  resa nella seduta del Cipe nella  quale  sono  approvati  gli  accordi  di programma. Eventuali rimodulazioni degli interventi  contenuti  negli accordi di programma sono approvate con decreto del  Ministero  delle infrastrutture  e  dei  trasporti.  Eventuali  atti  aggiuntivi  agli accordi di programma, da sottoscrivere  per  l'utilizzo  di  economie
ovvero di nuove risorse finanziarie che  si  rendessero  disponibili, sono approvati con decreto del Ministro delle  infrastrutture  e  dei trasporti  di  concerto  con  il  Ministro  dell'economia   e   delle finanze


Per consultare il testo completo degli artt. 57-58 del DL. 24 gennaio 2012, n. 1 potrete fare riferimento a Normattiva.it  l’archivio online istituzionale delle leggi in vigore.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzatiscript async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">


Collegamenti sponsorizzati

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta