Collegamenti sponsorizzati

Risparmio energetico climatizzatori

Climatizzatori e risparmio energetico un’unione possibile?!

Climatizzatori e risparmio energetico un’unione possibile?!
Collegamenti sponsorizzati
I climatizzatori sono nemici del risparmio energetico?...la classica domanda a cui si potrebbe rispondere “ni”, perché se da un lato è vero che il loro utilizzo incide sui consumi energetici dall’altro va detto che una scelta oculata al momento dell’acquisto e dell’installazione, unita ad un utilizzo “intelligente” delcondizionatore, può limitarne significativamente l’impatto……

Considerati un lusso fino a pochi anni fa, i climatizzatori sono progressivamente diventati molto comuni tra le famiglie italiane, un comfort a cui ben pochi saprebbero rinunciare, la climatizzazione si è diffusa tanto rapidamente sia in ambito residenziale che negli edifici commerciali e direzionali, da far gridare all’allarme consumi energetici.
Effettivamente l’uso massiccio dei sistemi di climatizzazione non è privo di conseguenze sul piano dei consumi energetici ma molto spesso ad incidere negativamente non è il dispositivo in se ma la negligenza o la cattiva informazione di chi mette in funzione il condizionatori.

Climatizzatori vs risparmio energetico: a volte basta un po’ di buon senso!

Sono diversi gli elementi che incidono sul buon funzionamento di un impianto di climatizzazione e sul contenimento dei consumi.
Innanzitutto bisogna tenere conto di una serie di fattori strutturali come la mancanza di vegetazione intorno alla casa, l’errata progettazione degli spazi che può incidere negativamente sulla ventilazione naturale dell’abitazione o un isolamento termico inadeguato dell’edificio.
Ma una volta esclusi questi elementi, il vero nemico del risparmio energetico diventa il “fattore umano”.
Ci sono una serie di regole di buon senso che possono incidere molto più di quanto si possa credere sul consumo di un condizionatore.
Sfortunatamente non tutti hanno a cuore la sorte del nostro pianeta…..ma di una cosa possiamo essere certi, le sorprese sulla bolletta non piacciono a nessuno.
 Se non ci si attiene a queste regole base, anche il migliore dei climatizzatori finirà per consumare più del dovuto.
Tanto per cominciare, quando il condizionatore è in funzione, durante le ore diurne è necessario tenere sotto controllo la ventilazione naturale. L’apertura e la chiusura  ripetuta di porte e finestre “vanifica gli sforzi del vostro climatizzatore” di mantenere costante il livello della temperatura, con un conseguente elemento dei consumi energetici. Potrebbe risultare utile, dove possibile, limitare l’entrata della luce solare, utilizzando tendaggi e tapparelle.
E’ indispensabile evitare di esporre i condizionatori all’azione di fonti di calore o di umidità che potrebbero mandare in “confusione” i sensori di temperatura e comportare un sovraccarico di lavoro per l’apparecchio. Bisogna fare inoltre in modo che l’aria possa circolare liberamente sia intorno all’unità interna che all’unità esterna.
Abbiamo volontariamente lasciato per ultimo uno dei suggerimenti più importanti riguardo uno degli errori più comuni tra chi utilizza i climatizzatori. Un errore che non solo causa un incremento dei consumi energetici ma che può diventare un importante fattore di rischio per la salute: la differenza di temperatura.
Chi di voi è solito girare in costume da bagno in casa durante la stagione invernale?......probabilmente nessuno. E allora perché riprodurre in casa durante il periodo estivo quelle temperature di cui ci lagniamo continuamente durante l’inverno?
Se la temperatura esterna è di quaranta gradi in casa non possono essercene soltanto 18, la temperatura interna non dovrebbe scendere sotto i 25 gradi nel periodo estivo.
Per garantire l’ottimale funzionamento del vostro impianto di climatizzazione e una riduzione dei consumi il differenziale tra temperature esterne e interne dovrebbe essere sempre compreso tra i 5° e gli 8°.


Consumi energetici: la classe non è acqua….soprattutto quando è quella energetica

“Non sempre risparmio significa convenienza”, potrebbe sembrare una contraddizione in termini ma non lo è, soprattutto quando si parla di elettrodomestici ed in particolare di condizionatori.
Quando si acquista un nuovo climatizzatore è fondamentale fare attenzione ai dati relativi ai consumi riportati sull’etichetta energetica, obbligatoria dal 1 luglio 2003 su tutti i condizionatori, compresi quelli con una potenza refrigerante inferiore ai  12kw.
All’interno del sito web Efficienza energetica Enea, è disponibile un’utile guida dettagliata alla lettura delle etichette energetiche dei climatizzatori e degli altri elettrodomestici in commercio che potrete utilizzare per valutare il miglior rapporto prezzo-qualità al momento dell’acquisto.
Risparmiare oggi scegliendo un climatizzatore “economico” potrebbe costarvi molto in termini di consumi energetici nel lungo periodo.
Il sistema di classificazione energetica delle prestazioni dei climatizzatori è destinato a diventare sempre più “raffinato” a partire dal 1 gennaio 2013 ad esempio è prevista l’introduzione di due nuovi indici stagionali per il calcolo dell’efficienza energetica, il Seer (Seasonal Energy efficiency ratio) relativo alla funzione raffrescamento, e lo Scop (Seasonal coefficient of performance) per il riscaldamento invernale.

Per concludere vi ricordiamo che è fondamentale rivolgersi ad installatori specializzati che siano in grado di dimensionare adeguatamente l’impianto di climatizzazione rispetto alle vostre effettive esigenze e che è altrettanto importante effettuare periodiche manutenzioni per garantire l’efficienza e la sicurezza dei vostri condizionatori.
Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network



Lascia un commento su questa pagina:

Nome (Richiesto)
E-mail (Richiesta, non sarà pubblicata)
    Riscrivi le lettere visualizzate sulla sinistra

Collegamenti sponsorizzati

Argomenti Correlati

Assistenza condizionatori

I condizionatori devono essere regolarmente sottoposti a controlli e interventi ...

Certificazione energetica edifici

La certificazione energetica di un edificio, consiste in una dichiarazione, ...

Impianti di climatizzazione

Per uso civile o industriale, con unità a parete, a pavimento o a soffitto, ...

Vendita climatizzatori

Daikin, Sanyo, Mitsubishi o Toshiba, sono solo alcuni dei marchi specializzati ...


Cerca nella tua Regione
Cerca nella tua Provincia
Collegamenti sponsorizzati

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta
Scarica gratis il video 'Trovare clienti su internet' Scarica gratis la video lezione "Trovare clienti su Internet" Trova clienti su internet

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta